Chiedere scusa ad un figlio: ecco come fare

chiedere scusa al figlioAnche il più paziente dei genitori perde la calma. E anche se siete madri di piccoli diavoletti, ciò non significa che non possiate imparare a chiedere scusa ai vostri piccoli.

Dovete solo cercare di vedere le cose dal punto di vista di un bambino per capirlo e accettare che avete commesso un errore, poi, chiedete scusa senza consegnare le redini.

Chiedere scusa ad un figlio: ecco come

Siate un modello di ruolo

scuse sincereIl rapporto genitore-figlio è il primo esempio di relazioni umane e sociali. Esso rappresenta anche il primo terreno di pratica su cui si sviluppino altre relazioni.

Ecco perché, quando i genitori si impegnano in comportamenti che possono deludere i loro figli o ferire i loro sentimenti, è importante assumersi le proprie responsabilità e scusarsi.

Scusatevi subito con i vostri bambini

Una volta che avete capito di aver reagito in modo eccessivo e che potevate gestire le cose in modo diverso, prendete l’abitudine di chiedere scusa subito.

Quando si verifica un evento, il bambino lo elabora e forma il suo punto di vista subito.

Quando il genitore interviene con una scusa, introduce nel punto di vista del bambino un elemento positivo da considerare.

Siate sinceri

scusarsiMentre scusarsi rapidamente è importante, è ancora più importante non esprimere rimorsi artificiali solo per fare finita.

Dire che dispiace funziona solo quando il rammarico è autentico. Quindi, non provate a recarvi dal vostro piccolo fino a quando il cervello emotivo non si sia stabilizzato. Attendete fino a quando sarete in grado di  essere sinceri, e quindi avrete capito veramente la prospettiva dei vostri bambini.

Siate brevi

Per chiedere scusa ad un figlio, indipendentemente dalla sua età, non dilungatevi troppo. Arrivate al punto nel modo più efficace e rapido possibile. Più importante delle parole stesse, è il fatto che le vostre scuse siano brevi e genuine.

Andate avanti

Il punto più importante da sottolineare quando imparate a chiedere scusa ai vostri figli è quello di riuscire a muovervi oltre l’errore, invece di soffermarvi su di esso.

Una volta che avete fatto questo, smetterete di incolparvi per l’accaduto e potrete andare avanti. Ricordate che non volete insegnare a vostro figlio che deve trascinare con sé un errore per sempre.

In questo senso, diventa altrettanto importante per i genitori accettare e perdonare se stessi quando fanno degli errori. Nessun genitore è perfetto, prima lo si capisce, prima si riuscirà a vivere una relazione piena e autentica con il proprio figlio.

Una volta imparato

rapporto genitore figlioUna volta che avrete imparato a chiedere scusa a vostro figlio, non abbiate paura di rifarlo. Un genitore non perde terreno in quanto autorità quando si scusa per i propri errori. Al contrario, egli guadagna piuttosto il rispetto del piccolo e offre un modello di responsabilità. La responsabilità è necessaria per costruire il carattere del bambino.

In sintesi, tutti commettiamo degli errori, ma il nostro obiettivo è quello di riconoscere, validare, e accettare noi stessi, non di criminalizzarci. Con tanto di difetti inclusi!

 

Lascia un commento