3 cibi da evitare durante la gravidanza

La gravidanza è uno dei momenti più belli e delicati nella vita di una donna. Tuttavia, ci sono delle regole da seguire e soprattutto sarebbe bene rivedere il proprio piano alimentare.

Seguire una dieta bilanciata durante la gravidanza è un ottimo modo per sostentare il neonato e al contempo evitare di fare del male a se stessi e al piccolo.

Ci sono moltissimi cibi che non si possono ingerire durante i nove mesi: alcuni sono molto più diffusi di altri. Certo, rappresentano una piccola rinuncia, ma alla fine ne varrà la pena.

Quali sono i cibi da evitare durante la gravidanza?

Uno dei primi cibi che è assolutamente vietato in gravidanza è il sushi. Questo alimento non rientra nella dieta occidentale, ma negli ultimi anni si è diffuso a macchia d’olio. Non c’è un paese o una città che non abbia il suo ristorante giapponese di riferimento.

Ci tocca dare una brutta notizia alle mamme in gravidanza: il pesce crudo è un alimento delicatissimo. Qualora non venisse abbattuto nel modo giusto, il parassita Anisakis è pericoloso anche senza una gravidanza in corso. In generale, i frutti di mare vengono sconsigliati, a meno che non siano freschissimi.

Anche la carne cruda, purtroppo, è vietata, per il rischio della toxoplasmosi. Basta cuocerla per bene e potete mangiarla.

Perché è sconsigliato mangiare questi alimenti

Un altro grande alimento amato da moltissime donne e purtroppo tolto dal regime alimentare in gravidanza è il prosciutto crudo. Anche in questo caso è la toxoplasmosi a preoccupare: il prosciutto cotto e la mortadella, invece, possono essere mangiati.

Per il resto, non si hanno grandi rinunce, non di questa portata: l’uovo crudo è sconsigliato, ma dopotutto lo è anche senza una gravidanza in corso. Il caffè può essere bevuto in una misura limitata: al massimo due tazze al giorno.

È un bene anche tenere sotto controllo gli zuccheri, per evitare dei picchi glicemici. Assolutamente vietati gli alcolici, perché il neonato non potrebbe assimilarli e ne risentirebbe in modo permanente la sua salute.

Vi consigliamo di fare attenzione anche al tonno in scatola – è sempre bene tenere sotto controllo il mercurio – e il pesce affumicato. Lo stesso discorso vale per i molluschi, che devono essere sempre ben cotti, così come il pollo, per evitare di incorrere nella salmonella.

Un altro consiglio che vogliamo darvi è di lavare sempre molto bene la frutta e la verdura prima di consumarle: in questo modo sono sicure.

Lascia un commento