Vaccino Difterite-Tetano-Pertosse: tutto quello che c’è da sapere

vaccinoIl DTaP è un vaccino che aiuta i bambini di età inferiore ai 7 anni a sviluppare l’immunità a tre malattie mortali causate da batteri quali: difterite, tetano e pertosse. Il Tdap è un booster immunizzante somministrato all’età di 11 anni, che offre una protezione continua dalle malattie in questione agli adolescenti e agli adulti.


La difterite è una malattia respiratoria che può causare problemi all’apparato respiratorio, paralisi, insufficienza cardiaca e morte. E’ altamente contagiosa e si diffonde con la tosse e gli starnuti.

Il tetano, o trisma, è causato da un batterio spesso trovato nel suolo. Una volta entrato nel corpo rilascia una tossina che attacca il sistema nervoso, provocando spasmi muscolari e la morte se non trattato.

La pertosse, anch’essa altamente contagiosa, provoca spasmi di tosse così gravi che nei bambini hanno difficoltà a mangiare, a bere, o anche a respirare. Essa può portare a polmonite, convulsioni, danni cerebrali e morte.

Qual è la differenza tra il DTaP e il Tdap?

Entrambi i vaccini contengono forme inattive ​​della tossina prodotta dai batteri che causano le tre malattie. Una volta rese inattive, le sostanze contenute nel vaccino non producono più alcuna malattia, ma fanno scattare il corpo e lo inducono a creare anticorpi che gli conferiscono l’immunità contro le tossine. Il DTaP è stato approvato per i bambini sotto i 7 anni.
Il Tdap, che ha una riduzione della dose dei vaccini di difterite e pertosse, è stato approvato per gli adolescenti a partire dall’età di 11 anni e per gli adulti (19-64 anni).

L’immunità svanisce nel tempo. Quindi la raccomandazione attuale è che tutti facciano un richiamo per il tetano e la difterite ogni 10 anni dopo essere stati immunizzati la prima volta.
Il richiamo si presenta sotto forma di un vaccino chiamato Td.

I bambini dai 7 ai 10 che non sono stati affatto vaccinati contro la pertosse, dovrebbe fare una dose singola di vaccino DTPa. I ragazzi dai 13 ai 18 che non hanno ricevuto il vaccino Tdap dovrebbero farne una dose, seguita da un richiamo del tetano e della difterite (Td) ogni 10 anni.

Quando i bambini dovrebbero essere vaccinati con il vaccino DTaP?

I bambini dovrebbero ricevere cinque dosi di vaccino DTaP secondo il seguente calendario:

1 dose a 2 mesi di età
1 dose a 4 mesi di età
1 dose a 6 mesi di età
1 dose a 15 – 18 mesi di età
1 dose a 4 – 6 anni di età

Ci sono pericoli associati con i vaccini DTaP e Tdap?

Come ogni medicina, i vaccini possono avere effetti collaterali.

Ma il rischio di avere un grosso problema a causa dei DTaP o Tdap è estremamente ridotto.

Uno dei problemi più gravi che possono insorgere è una reazione allergica. Altri sintomi sono:

  • difficoltà di respirazione
  • raucedine
  • sibili
  • orticaria
  • pallore
  • debolezza
  • battito cardiaco accelerato
  • vertigini

Altri problemi molto rari che sono stati riportati a lungo termine sono convulsioni, coma o danni al cervello. Poi, ci sono alcuni problemi lievi che comunemente si verificano dopo aver ricevuto il vaccino. Essi comprendono:

  • febbre
  • rossore o gonfiore al sito
  • bruciore o formicolio al sito
  • pignoleria
  • stanchezza
  • vomito
 

Lascia un commento