Bambini, tutti al mare!

Arriva l’estate e la meta preferita sia dai grandi che dai bambini è sempre il mare, le spiagge assolate offrono la possibilità di muoversi e giocare in piena libertà, senza il pensiero degli orari e soprattutto dei compiti.

Ma per i più piccoli il mare non è solo puro divertimento, è soprattutto un modo tutto naturale per godere dei benefici del sole e dell’acqua, dopo un lungo e freddo inverno caratterizzato dai malanni di stagione.

Certo godersi in santa pace la vacanza al mare specie se si è in compagnia dei più piccoli, può risultare un’impresa, bisogna essere molto organizzati, adottare tutte le accortezze per godere appieno dei benefici e per ridurre eventuali rischi, in modo da non trasformare un periodo di relax in un incubo.

Attenzione al sole

I raggi del sole sono molto importanti per aumentare la produzione e sintetizzare la vitamina D, indispensabile per fissare il calcio necessario per rafforzare le ossa e stimolare l’ormone della crescita, si raccomanda sempre una esposizione progressiva, prediligendo le ore più fresche del mattino o della sera.

Bastano 15-20 minuti di esposizione, proteggendo in modo adeguato con creme solari e magari un cappellino, per farne scorta e contrastare patologie molto gravi come il rachitismo, i suoi effetti sono ben visibili anche sulla pelle, andando a contrastare ed in molti casi guarire le forme di dermatiti atopiche, molto diffuse tra i piccoli.

Stimolano il metabolismo accelerando l’attività cellulare, migliorano l’umore e non per ultimo rafforzano il sistema immunitario

I benefici dell’aria di mare

L’aria del mare migliora la respirazione, è ricca di sali minerali quali: sodio, iodio, potassio e magnesio, che purificano le vie respiratorie ed aiutano a pulire il naso dei bambini ed a renderli più resistenti alle aggressioni virali i ed a prevenire i malanni invernali, come tosse o raffreddori.

Inoltre stimola il sistema immunitario rendendo più forte l’organismo contro gli attacchi dei batteri.

Perché nuotare al mare fa bene

Una bella nuotata aiuta i più piccoli a migliorare e coordinare i movimenti, l’azione delle onde sul loro corpo riattiva la circolazione e garantisce un miglior ossigenazione dei tessuti.

Inoltre i vari minerali presenti in acqua come: sodio, rame, zolfo e cloro danno un valido aiuto nei casi di eczemi o psoriasi, grazie alle loro proprietà anti batteriche.

Pericolo disidratazione

Non deve mai mancare una scorta di acqua, fresca ma non ghiacciata, per reintegrare i sali minerali persi con la sudorazione, vanno bene anche dei succhi di frutta, purché poco zuccherati.

Solitamente l’aria del mare ed il tanto movimento accresce l’appetito, un’alimentazione leggera ed equilibrata, con presenti porzioni di frutta e verdura fresca di stagione, va benissimo, meglio evitare grassi animali, fritti o cibi elaborati e pesanti che richiedono una lunga digestione.

Dopo la spiaggia tutti a nanna

E’ scientificamente provato che dopo una giornata al mare, trascorsa a correre, giocare e nuotare i bambini sono più propensi a dormire, il mare infatti ha il potere di regolare il ritmo sonno-veglia, le numerose ore trascorse all’aria aperta favoriscono la produzione di melatonina, ormone che induce il sonno.

Bambini più felici

I bambini amano il mare per il senso di tranquillità e di libertà che riesce a trasmettere, sono liberi di muoversi come vogliono, giocare finché sono stanchi, forse anche grazie alla produzione di serotonina e di endorfine che predispongono al buonumore.

I giochi da fare son tanti, basta solo un po’ di fantasia insieme all’acqua ed alla sabbia che abbonda, migliorano le loro proprietà manuali, sono più liberi di esprimersi, inoltre riescono con più facilità a stringere nuove amicizie e divertirsi tutti insieme.

Leggi l’articolo “Perchè fa bene portare i bambini al mare” : https://kids.spio.it/perche-fa-bene-portare-i-bambini-al-mare/

 

Lascia un commento