L’occhio vuole la sua parte…anche quando si tratta di denti!

Avere un’immagine positiva di sé stessi è importante per tutti. Ed il sorriso è una delle prime cose che notiamo e ricordiamo di una persona. C’è chi se ne prende cura per noi

L’etimologia di una parola spesso ci da un’idea precisa non solo del suo significato, ma anche della sua importanza sociale.

Se andiamo a cercare l’etimologia di “estetica” scopriamo che tradizionalmente questo era un settore della filosofia che si occupava della conoscenza del bello naturale o artistico.

Il nostro volto è il nostro biglietto da visita. Quando conosciamo persone nuove, che sia per piacere o per lavoro, è con la nostra mimica facciale spesso che ci giochiamo un ricordo positivo o negativo: in 30 secondi la prima opinione si è già formata.

E il sorriso, inutile dire di no, è la prima cosa che sfoggiamo e che guardiamo.

L’importanza di avere denti bianchi e allineati o di rivolgersi a chi ha i giusti strumenti per fare in modo che sia così è dunque ben di più di una semplice vanità. E’ una necessità, è una filosofia di vita.

Invisaling: c’è ma non si vede!

L’apparecchio è stato l’incubo di generazioni di ragazzini in quanto, nel tempo che serviva a consentire il corretto riallineamento dei denti, creava non pochi disagi (non sono molti quelli che sanno portarlo con la disinvoltura necessaria a farlo passare inosservato). Senza considerare poi i fastidi correlati: difficoltà a masticare, dolore e infiammazioni gengivali

Questo rimedio ortodontico è imprescindibile a volte, in quanto non si tratta solo di una questione di aspetto o di bellezza, ma anche di salute: una dentatura spostata può creare problemi di masticazione e perfino di postura, con possibili problemi di cervicale e di mal di schiena.

Come si fa allora a curarsi, senza perdere momentaneamente il sorriso?

La soluzione c’è e si chiama Invisaling!

Una vera rivoluzione nel mondo degli apparecchi odontoiatrici: un apparecchio trasparente e quindi invisibile, realizzato grazie a supporti plastici dello spessore di appena un millimetro.
Invisaling è fatto su misura (se vuoi conoscere meglio come viene utilizzato per donare un sorriso perfetto puoi leggere anche questo approfondimento su invisalign): si prende il calco della dentatura, lo si invia negli USA presso la sede centrale e in poco tempo si ricevono le mascherine che dovranno essere cambiate man mano che il difetto viene corretto. Ma è un’operazione che si può fare tranquillamente in autonomia, con visite periodiche di controllo.

Questo particolare apparecchio va indossato per 22 ore al giorno, tolto solo per mangiare e rimesso dopo aver accuratamente lavato i denti; non apporta alcun fastidio né estetico né di linguaggio e risolve i disallineamenti in un tempo minore rispetto a quello tradizionale.

L’estetica del sorriso

Se tieni al tuo sorriso, sai anche che ci sono molti fattori che, nel tempo, possono spegnerlo.
Un abuso di caffè o di sigarette, finisce per ingiallirlo.

Non avere l’abitudine di fare una pulizia dei denti al tuo dentista in modo sistematico di certo non aiuta, ci sono anche una serie di errori che commettiamo nella nostra alimentazione e che a lungo andare possono contribuire a creare problematiche ai denti (leggi, ad esempio, quali sono le bevande più rischiose). A volte può capitare di aver scelto il dentifricio sbagliato che graffia e danneggia lo smalto.

Per fortuna, niente è irrecuperabile se sai a chi rivolgerti.

Ci sono dentisti per i quali l’estetica dentale è una missione.

Mai sentito parlare delle faccette dentali? Sono delle sottilissime lamine applicate tramite una tecnica adesiva sul dente: non si vedono assolutamente, dato che la loro forma è in tutto e per tutto uguale a quella del dente, ma lo ricoprono ridonandogli bianco e luminosità originaria.

Detta così sembra facile, ma in realtà non lo è: ci vuole una grande professionalità per creare questo effetto estetico.

Scegliere bene, significa essere già a metà dell’opera per avere un sorriso da copertina!

 

Lascia un commento