Un matrimonio tutto da leggere

Il giorno del proprio matrimonio è uno dei momenti più importanti nella vita di una persona, un giorno speciale interamente dedicato alla felice coppia. Ecco perché è importante che in quel momento tutto rispecchi il gusto e lo stile dei due innamorati. In un giorno così i sogni devono diventare realtà e non c’è limite alla fantasia.

Il tema di un matrimonio è, insieme al budget da stanziare, uno degli elementi chiave di un matrimonio, che ne determina le scelte successive, sia per quanto riguarda l’allestimento del ricevimento che per le scelte relative ad abito, trucco e parrucco. Infatti, senza un tema o un’idea di fondo c’è sempre il rischio che poi i singoli elementi (come l’abito, i fiori, i centritavola, ecc.) cozzino tra loro e non riescano ad armonizzarsi in maniera coerente, creando una cacofonia di stili e gusti completamente diversi e molto spesso inconciliabili tra loro.

Se i due sposi sono molto diversi tra loro sia da un punto di vista caratteriale che di gusti ed estetica, una soluzione potrebbe essere quella di fondere questo Yin e questo Yang giocando proprio sulle loro differenze, anche magari accentuandole (lui ama il calcio, lei lo shopping e le principesse Disney? Perfetto, i due elementi verranno combinati assieme in maniera divertente e creativa, magari facendo indossare ai testimoni dello sposo gonnelline di tulle e alle damigelle scarpini da calcio!). L’importante è che gli elementi combinati e contrastanti siano solo due, in modo da non creare troppa confusione.

Che si voglia realizzare un matrimonio seguendo i trend di stagione o che invece si voglia puntare sulla creatività, è fondamentale che il tema del matrimonio rispecchi i gusti e le personalità dei due sposi. È un momento così importante che sarebbe brutto non sentirlo come proprio, per magari trovare qualche idea che si trova su internet.

Vi piacciono gli animali e la natura? Fate un matrimonio un po’ rustico e country! Siete una coppia molto posata ed “abbottonata”? Allora non ha senso che organizziate un ricevimento in discoteca! Siete invece animali da party? Non cercate di organizzare un matrimonio formale e rigido, vi annoiereste a morte! Se ciò che vi accomuna è la passione per i viaggi, fate un matrimonio su questo tema, con mappe e valigie vintage sparse ovunque…

Se invece siete appassionati lettori e amate le storie fantastiche, ho il tema che fa per voi: un matrimonio a tema libri, soprattutto grandi classici! Innanzitutto se avete un libro preferito, scegliete quello come tema (bellissimo ad esempio un ricevimento in stile Alice nel Paese delle Meraviglie o uno ispirato a qualche opera di Shakespeare). Se invece vi piace l’idea dei libri in generale, ci sono tantissime idee che potreste copiare, come per esempio usare i libri come segnaposto, oppure ritagliarne le pagine in maniera creativa ed elegante per creare un centrotavola diverso dal solito. Lo so che vi piange il cuore all’idea di ritagliare dei libri, ma pensate che non buttereste via nulla, perché i pezzi di carta avanzati possono essere a loro volta ritagliati a forma di cuoricini o farfalle e possono essere sparsi sulla tavola come decorazione (mentre le farfalle potrebbero essere incollate ai calici di vino, come se cercassero di abbeverarsi). Andate alle fiere di libri, spulciatevi qualche bancarella, raccogliete libri abbandonati sulle panchine… I libri che vi piacciono di più possono essere regalati ai vostri ospiti come bomboniere, magari cercando di accontentare i loro gusti letterari o, se non sono grandi divoratori di libri, invitandoli alla lettura. I libri invece che hanno le copertine (soprattutto se brossurate ed invecchiate, fanno molta più scena! Ndr) più belle verranno messi in bella vista, come decorazione.

La cosa più bella dell’usare i libri come decorazione è che poi alla fine della giornata possono essere portati a casa, quindi pensate bene a quali ritagliare e a quali conservare intatti per poi leggerli in un secondo momento. I libri da lasciare intatti e che magari non hanno una gran bella copertina potrebbero essere appesi a dei fili (meglio se trasparenti!) che pendono dal soffitto e disposti tutti insieme come se fossero uno stormo di uccelli in volo. Un’altra idea carina è quella del libro delle presenze, in cui gli ospiti possono lasciare messaggi carini e divertenti per i novelli sposi (bellissimo se invece della classica penna Bic usate una stilografica o una penna d’oca). Insomma, spazio alla fantasia! Siete lettori suvvia, di immaginazione ne avete a bizzeffe!

Congratulazioni, da Datanozze.it e dal suo staff…

Lascia un commento